Choc a Trani: cane legato e trascinato da un’auto in corsa

Choc a Trani: cane legato e trascinato da un’auto in corsa

Luglio 17, 2019 0 di fiorbatt

Legato e trascinato per chilometri. Attaccato con una corda al portabagagli di un’auto. Stremato e probabilmente ferito.

Non si conoscono ancora le sue condizioni, ma il cane di piccola taglia è stato affidato alle cure del veterinario.

loading...

La storia arriva dalla Puglia: è stato il sindaco di Trani Amedeo Bottaro a diffondere l’immagine choc sul suo profilo Facebook in cui si vede chiaramente il povero animale quasi appeso alla parte posteriore dell’auto.

PER GUARDARE IL PROFILO DEL RESPONSABILE 

Stando alla ricostruzione dell’accaduto, sembra che siano stati due ragazzi a notare il cucciolo, sulla strada che collega Trani a Barletta. Hanno immediatamente fermato il mezzo, con all’interno due persone. Il diretto interessato si sarebbe giustificato dicendo che non si era accorto di nulla. «Una volta bloccati- spiega il primo cittadino- hanno detto che è stata una distrazione, che il cane era agganciato al paraurti ed erano ripartiti, dimenticandolo con il guinzaglio incastrato. In ogni caso, questa mattina denuncerò quanto accaduto».

LA TARGA

Ad allertare il sindaco erano stati proprio i ragazzi che avevano assistito alla scena, filmato e bloccato l’auto. «Mi hanno raccontato che, dopo averli fermati, i proprietari si sono rimessi velocemente in macchina, dicendo che dovevano portare con urgenza il cucciolo dal veterinario. Al momento non conosciamo il suo stato di salute, qualcuno mi dice che è deceduto. I proprietari sono rimasti sul vago, nelle prossime ore ne sapremo di più».

Sconcerto tra la gente del posto. Era stato lo stesso primo cittadino, una volta appresa la notizia, a promettere la linea dura: «Questa bestia non la passerà liscia». Sui social anche lo sdegno della consigliera Raffella Merra: «Quello che abbiamo appreso è davvero sconvolgente. Il povero cane era in fin di vita, stiamo provvedendo a sporgere denuncia per trovare questo essere ignobile».

Tantissimi i commenti e le condivisioni della foto, diventata subito virale, nell’indignazione generale. Resta da capire se il gesto sia stato volontario o se, realmente, i proprietari non si siano accorti dell’animale.

loading...
loading...
Condividi :