++AGGIORNAMENTI++Zanardi, il bollettino medico: «Alex è stabile, è tenuto in coma farmacologico. Resta in pericolo di vita»

++AGGIORNAMENTI++Zanardi, il bollettino medico: «Alex è stabile, è tenuto in coma farmacologico. Resta in pericolo di vita»

Alex Zanardi sempre gravissimo dopo l’incidente in handbike. Restano «in gravissime condizioni» lo stato di salute di Alex Zanardi, 53 anni, ricoverato nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena, a seguito dell’incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio nel comune di Pienza, provincia di Siena. È quanto rende noto il nuovo bollettino medico, il terzo, diffuso dall’Azienda ospedaliero-universitaria senese. Ad assistere il campione ci sono la moglie Daniela, che era al seguito della carovana, e il figlio Niccolò.​

Il bollettino medico. Zanardi «è stato condotto in Terapia intensiva dopo le 22. Dopo l’intervento neurochirurgico durato circa 3 ore, e durante la notte in Terapia intensiva le condizioni si sono stabilizzate anche in maniera importante». Lo ha spiegato Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento Emergenza Urgenza dell’Aou senese. «I parametri emodinamici cardiovascolari sono stabili – ha aggiunto il medico – necessitano di un minimo supporto farmacologico e di questo siamo molto soddisfatti. I parametri respiratori analogamente sono ugualmente stabili, nella norma». Zanardi «è naturalmente intubato, ben adattato alla ventilazione meccanica». Alla luce del quadro descritto, il paziente «resta in prognosi riservata».

Il medico: i miglioramenti saranno lentissimi. «È presente un fracasso cranio-facciale – spiega all’Adnkronos Salute Giuseppe Oliveri, direttore dell’Uoc Neurochirurgia ospedaliera dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese – abbiamo parlato anche con i chirurghi maxillo-facciali e, se le cose andranno bene, in un futuro si dovrà procedere anche con una ricostruzione della teca cranica». Ora Alex «dovrà rimanere in rianimazione sedato, ventilato, lasciando che, con il tempo, il danno secondario conseguenza del trauma si stabilizzi. Sarà una cosa lunga, nel migliore dei casi, mentre i peggioramenti purtroppo possono arrivare da un momento all’altro. Il miglioramento, se ci sarà, sarà lentissimo nel tempo».

Zanardi gravissimo ma stabile. Zanardi, 53 anni, permane «in gravissime condizioni». È quanto rende noto il nuovo bollettino medico, il terzo, diffuso dall’Azienda ospedaliero-universitaria senese. La direzione sanitaria dell’ospedale ricorda che «il paziente, sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico» nella serata di ieri, durato tre ore, «e successivamente trasferito in terapia intensiva, ha parametri emodinamici e metabolici stabili». L’ex pilota di Formula 1 è stato sottoposto anche ad intervento maxillo-facciale per i traumi e le ferite riportate al volto e alla testa. Alex Zanardi, aggiunge il bollettino medico, è «intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico».