Anche 353 notai hanno chiesto il bonus di 600 euro del Governo


Tra chi ha fatto richiesta per ottenere il bonus di 600 euro che spetta ai “lavoratori danneggiati dal Covid-19” ci sono anche 353 notai professionisti. E, come spiega la Cassa Nazionale del Notariato, sono più di mille quelli che rientrerebbero nei parametri necessari a ottenere il sussidio governativo.

loading…


Tra coloro che hanno fatto richiesta per ottenere il bonus di 600 euro destinato ai lavoratori autonomi danneggiati dall’epidemia da coronavirus ci sono anche 353 notai. Lo riporta Il SOle 24 Ore su dati della Cassa nazionale del Notariato, cui i professionisti si sono rivolti per beneficiare del fondo istituito dal decreto “Cura Italia”, che prevede appunto un sussidio di 600 euro per coloro i quali nel 2018 abbiano percepito redditi fino a 35mila euro oppure abbiano riportato nel primo trimestre del 2020 un calo di almeno un terzo del fatturato rispetto all’anno precedente (per i redditi fino a 50mila euro).

loading…

Come ha poi spiegato il presidente della Cassa del Notariato Giambattista Nardone, il numero dei beneficiari potrebbe crescere ancora, visto che sono 1012 coloro che rientrerebbero nei parametri utili a ottenere il bonus governativo. Spiega il presidente al Sole: “I redditi più bassi sono attribuibili soprattutto ai giovani colleghi. Negli ultimi quattro anni sono entrati in esercizio 856 nuovi notai, di cui 406 nel solo 2019. Sono questi ultimi a chiedere ora il bonus di 600 euro: anzi, le 353 domande non coprono ancora tutta la platea sotto i 35mila euro, anche se c’è tempo fino al 30 aprile”.

loading…
loading…

Insomma, malgrado la media reddituale della categoria dei notai sfiori i 300mila euro, ci sarebbe una cospicua quota di essi che rientrerebbe nei parametri per ottenere i 600 euro “compensativi” messi a disposizione dall’esecutivo. Peraltro, non è chiarissimo come i notai riuscirebbero a dimostrare il calo di fatturato, stante anche il fatto che i tempi e le modalità di lavoro seguono dinamiche specifiche, con transazioni che difficilmente possono essere limitate a un solo trimestre. In ogni caso, un bilancio definitivo sul numero di notai che chiederà l’attribuzione del bonus potremmo averlo solo il 30 aprile, termine ultimo per inoltrare la richiesta alla Cassa del Notariato.

continua su: https://www.fanpage.it/politica/anche-353-notai-hanno-chiesto-il-bonus-di-600-euro-del-governo/
Fonte https://www.fanpage.it/