CoronavirusNotizie

Covid: aumenta la mortalità negli anziani anche se rallenta in Italia

Diminuiscono i decessi da Covid del 9,4%, anche se aumenta la mortalità tra gli anziani che appartengono alle fasce over 80 e 60-79 anni. È questo ciò che leggiamo dal monitoraggio della Fondazione Gimbe.

Per questo motivo si consigli agli anziani di questa fascia d’età di correre ai ripari: gli over 80, i fragili e gli ospiti delle Rsa che hanno ricevuto la terza dose devono proteggersi ulteriormente con la quarta dose.
Queste le parole di Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe: “Aspettare l’autunno per avere un vaccino aggiornato è molto pericoloso per le persone vulnerabili che, al contrario, devono ricevere l’ulteriore booster a 120 giorni dalla terza dose. In Italia, a partire da metà febbraio – sottolinea Gimbe – si rileva un progressivo aumento del tasso di mortalità negli over 80 (da 28,8 a 40,1 decessi per 100mila persone) e, seppure in misura minore, nella fascia 60-79 anni (da 3,4 a 4,9 decessi per 100mila persone), con conseguente numero assoluto di decessi molto elevato nelle fasce più anziane della popolazione, in particolare negli over 80″.

Una situazione in cui i decessi Covid quotidiani sono in calo, arrivando alla cifra di 100 ogni giorno. Gimbe sottolinea che nell’ultima settimana i decessi sono stati 763, contro gli 842 della settimana precedente.

Articoli Correlati

Ultime notizie:

    No feed items found.

Pulsante per tornare all'inizio