Quanto guadagnano i politici? Tutti gli stipendi, da senatori e governatori a sindaci e consiglieri

Quanto guadagnano i politici? Tutti gli stipendi, da senatori e governatori a sindaci e consiglieri

In questi giorni di polemiche sul bonus da 600 euro che cinque deputati e centinaia di politici (da consiglieri regionali a sindaci e assessori) avrebbero richiesto e ottenuto, la domanda sorge spontanea: quanto guadagnano i politici? La risposta, più che mai complicata e differenziata, l’ha data il Corriere della Sera che ha dato i numeri sugli stipendi delle varie istituzioni, ricordando come non siano certo tutti uguali.

Leggi anche >https://buongiornoconilcuore.it/bonus-inps-da-600-euro-tra-i-beneficiari-anche-cinque-deputati-12mila-euro-al-mese-non-gli-bastavano

Lo stipendio varia infatti per ruolo e responsabilità: si parte dai senatori che tra indennità e rimborsi vari ricevono poco più di 16.600 euro al mese, ai deputati che sfiorano le 14mila euro al mese (entrambi non pagano però i viaggi in treno). I ministri che sono anche parlamentari ricevono solo l’indennità della Camera di appartenenza, mentre i ministri non parlamentari guadagnano 4.500 euro netti mensili.

Leggi anche > https://buongiornoconilcuore.it/diretta-conte-giuseppe-conte-il-vaccino-sul-coronavirus-non-penso-debba-essere-obbligatorio

Poi c’è il premierGiuseppe Conte, che non ha stipendio da parlamentare perché non è stato eletto, doveva ricevere 114mila euro lordi l’anno ma si è tagliato la cifra del 20%, per decisione del M5S. Ma prima di diventare Presidente del Consiglio, Conte guadagnava molto di più: oltre 1,1 milioni di euro di reddito dichiarato l’anno precedente alla nomina.

REGIONI I presidenti di Regione hanno un tetto massimo: 13.800 euro lordi al mese. Quello dei consiglieri non può superare invece gli 11.100 euro. Ciò non vuol dire che gli stipendi siano questi: Zingaretti (Lazio) si avvicina molto alla cifra massima, così come Zaia (Veneto), Emiliano (Puglia) e Santelli (Calabria) mentre Bonaccini (Emilia Romagna) si ferma a 9.700 euro lordi circa, ai quali bisogna però aggiungere l’indennità da presidente della Conferenza Stato-Regioni.

SINDACI Le indennità per i sindaci sono invece direttamente proporzionali al numero di abitanti: Virginia Raggi arriva a quasi 10mila euro lordi al mese, mentre i sindaci dei Comuni capoluogo di provincia superano di poco i 5mila netti (2.200 al vicesindaco, poco più di 2mila agli assessori). I sindaci dei Comuni sopra i 20mila abitanti prendono invece quasi 3.700 euro, mentre chi amministra i piccoli comuni sotto i mille abitanti si accontentano di 893 euro lordi (357 al vice, 268 agli assessori). Infine i consiglieri comunali: nei comuni più piccoli non hanno stipendio, mentre nelle grandi città arrivano a 1.200-1.500 euro lordi mensili, a seconda delle presenze. Anche per gli stipendi, i politici non sono tutti uguali.

fonte leggo.it