Alex Zanardi, l’incidente causato dal cellullare: «Stava riprendendo il panorama durante la corsa»

Alex Zanardi, l’incidente causato dal cellullare: «Stava riprendendo il panorama durante la corsa»

Una distrazione fatale dovuta all’uso del cellulare sarebbe all’origine dell’incidente che ha coinvolto Alex Zanardi in provincia di Siena due giorni fa. Un testimone, e un video, confermano infatti che l’atleta paralimpico, ed ex pilota automobilistico, durante la discesa lungo la strada provinciale 146 tra Pienza e San Quirico d’Orcia, avrebbe perso il controllo dell’handbike, invadendo la corsia opposta e schiantandosi contro il camion che sopraggiungeva mentre riprendeva il panorama. Lo anticipa il Messaggero

Pubblicità

Il filmato, di quasi un minuto, girato da un videoamatore che seguiva la corsa a bordo di una Golf cabrio e la testimonianza di un ciclista di Sinalunga, confermerebbero infatti che Alex Zanardi, durante la discesa, stava registrando un video con il telefonino: «Voleva riprendere il panorama mentre correva». Una distrazione di un attimo e l’handbike guidata da Alex Zanardi ha invaso la corsia opposta, per poi sbandare dopo aver tentato una mossa disperata e improvvisa per evitare il mezzo pesante. La speciale bici da corsa utilizzata dall’atleta bolognese si sarebbe schiantata prima sulla fiancata del camion e poi contro il parafango di una ruota.

Leggi anche:  VIVIANA e GIOELE: un COLPO di scena CAMBIA tutto. Ecco cosa è stato trovato sul CORPO della DONNA

Come scrive Alessia Morani per Il Messaggero, nell’impatto Alex Zanardi avrebbe perso il casco per poi battere violentemente la testa sull’asfalto. Il ciclista, testimone dell’incidente, ha spiegato ad alcuni amici ciò che oggi racconterà anche agli inquirenti: «Ho visto Alex planare sopra di me, schiantarsi sulla strada e poi atterrare fino a rotolare in una cunetta, sembrava come una lancia schizzata via dopo avere rimbalzato sull’oggetto colpito».

Pubblicità

Nel filmato che ha immortalato l’incidente di venerdì scorso, si vede Alex Zanardi tagliare una curva in due occasioni: la prima non ha avuto conseguenze gravi, la seconda ha determinato il terribile impatto. La velocità dell’handbike, che seguiva la Golf cabrio, era nettamente al di sotto dei 50 km/h, ma non è bastato per evitare lo schianto. Il camionista, Marco C., 44 anni, secondo una prima ricostruzione procedeva correttamente nel proprio senso di marcia e ad una velocità contenuta, ma l’uomo si è visto arrivare improvvisamente l’handbike di Alex Zanardi ed è stato impossibile evitare l’impatto.

Leggi anche:  VIVIANA e GIOELE: un COLPO di scena CAMBIA tutto. Ecco cosa è stato trovato sul CORPO della DONNA
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità