Can Yaman parla di Can Divit a poche settimana dalla fine di Daydreamer

Can Yaman parla di Can Divit a poche settimana dalla fine di Daydreamer

Can Yaman parla di Can Divit a poche settimana dalla fine di Daydreamer

Can Yaman parla di Can Divit a poche settimana dalla fine di Daydreamer. Can Yaman a cuore aperto a Istanbul sul set di Bay Yanlis, la nuova serie che lo vede protagonista in Turchia. Il sito italiano gossipetv.com ha raccolto le dichiarazioni e le ha tradotte per tutti i fan italiani. Ecco cosa pensa Can Yamandel personaggio di Can Divit.

Can Yaman parla di Can Divit a poche settimana dalla fine di Daydreamer

Pubblicità

Can Yaman è sicuramente l’attore turco del momento. Dopo Bitter Sweet il successo di Daydreamer Le ali del sogno, che dovrebbe finire verso metà ottobre 2020, lo ha consacrato in mezzo mondo grazie al suo personaggio Can Divit. Ed è proprio su Can Divit, il fotografo di Daydreamer che Can Yaman, l’attore, ha voluto spendere nuove parole.

Ecco cosa ha dichiarato Can Yaman sul suo personaggio di Can Divit.

“Can Divit ha tante cose di Can Yaman. Come attore aggiungo molto di me stesso ai personaggi interpretati. Questo vuol dire improvvisazione. Il personaggio si trasforma in un modo diverso da quello della sceneggiatura.”

Pubblicità

Un attore professionista e impegnato che si ispira ad altri grandi uomini del mondo della recitazione.

Pubblicità
Pubblicità

“Brad Pitt, Mel Gibson e Johnny Depp per lo stile. Questi tre attori mi hanno sempre ispirato”., ha detto Can Yaman.

Già un anno fa avevo speso bellissime parole sul suo personaggio, quello che oggi ricorda con molta felicità e che resterà sempre dentro di lui.

“Tra i personaggi che ho interpretato fino ad adesso, quello di Can Divit è il mio preferito. Siamo simili. Lui è un fotografo, noto a livello internazionale, dal carattere irrequieto, che passa la maggior parte dell’anno in giro per il mondo. Lavora in luoghi complessi. Il suo soprannome è Albatro, l’uccello che può percorrere 80mila chilometri in sette anni senza mai fermarsi e ha un’apertura alare di quattro metri. Can se lo è fatto tatuare. Ferit e Can non hanno niente in comune. Il primo è un personaggio ossessionato dall’ordine e dalla pulizia. È un uomo d’affari, freddo e serioso, che indossa sempre abiti eleganti. Can, al contrario, è un ribelle, un avventuriero, appassionato di sport estremi.”

Insomma Can Yaman adora Can Divit, il fotografo di Daydreamer che, in un certo senso, lo ha consacrato come grande attore internazionale. Presto, forse, vedremo Can recitare in un film per il grande schermo per la regia del grande Ferzan Ozpetek.

Pubblicità

“Ci sentiamo spesso su whatsapp”, ha dichiarato Yaman.