martedì, Maggio 18, 2021

Parla Conte: Ecco cosa prevede il lockdown leggero previsto il 15 Novembre.

Anche oggi il numero dei contagi è preoccupante. Ma ancor più la situazione dei nuovi decessi e delle terapie intensive ( CLICCA QUI PER LEGGERE IL BOLLETTINO DI OGGI )


Per questo, nonostante alcuni segnali di una frenata dell’indice di contagiosità, il governo sta studiando nuove strategie per abbassare la curva dei contagi.
Conte sta pensando ad un «lockdown leggero», senza smontare l’impianto dell’ultimo Dpcm.

Entro quando verrà applicato?
Arriverà entro questa domenica, 15 novembre, e stando alle indiscrezioni tutte le regioni passeranno in zona arancione o rossa. Quindi non ci saranno più zone gialle, tutte le regioni, chi più chi meno, avrà un lockdown. Oggi sono in zona rossa Lombardia, Valle d’Aosta, Piemonte, Calabria e Alto Adige; in zona arancione Sicilia, Basilicata, Puglia, Abruzzo, Umbria, Toscana, Liguria.

Come si deciderebbe il «lockdown leggero»?
Si deciderebbe con i governatori, i sindaci ma soprattutto con le ordinanze del ministro della Salute

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte non vuole varare un nuovo Dpcm.

Come funzionerebbe?
Il «lockdown leggero» consentirebbe alle imprese e alle fabbriche ma vedrebbe la chiusura di tutte quelle attività ritenute non indispensabili.
Chiuderebbe quindi bar e ristoranti su quasi tutto il territorio nazionale (come previsto già per zone rosse e arancione), limitando il più possibile gli esercizi commerciali. Inoltre verrebbero vietati gli spostamenti fuori il proprio comune e regione, salvo esigenze lavorative, urgenze e lavoro.


E il governo sta valutando anche la chiusura di alcune tipologie di negozi che ora, nelle zone rosse, possono rimanere aperti, e lo stop ai negozi nel fine settimana (a eccezione di alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccai)

Dove scatterebbe?
In Tutta Italia. Alcune regioni avranno delle chiusure più dolci mentre altre più restrittive.

Leggi anche:  Ufficiale, da oggi coprifuoco alle ore 23, dal 7 giugno a mezzanotte e abolito dal 21 Giugno

E la scuola?
Alcuni ministri e governatori vorrebbero sospendere le lezioni in presenza per tutte le classi, anche alle elementari e in prima media.



Articoli correlati

Stai connesso

1,991FansLike

Ultimi articoli