lunedì, Aprile 12, 2021

Spostamenti tra Comuni e Regioni: a Natale vietati anche nelle zone gialle

La situazione cambia per quanto riguarda il Natale. Sembrerebbe che il Governo stia lavorando per bloccare gli spostamenti tra comuni e regione anche nelle zone gialle per Natale. Si sta prendendo questa decisione per evitare che ci siano molti assembramenti tra parenti e amici e per scongiurare una probabile fase 3 dell’emergenza.

Per renderlo possibile ci vorrà, come sottolinea Francesco Malfetano sul Messaggero, un provvedimento ad hoc che potrebbe arrivare dal 27 novembre per entrare in vigore già dopo il 3 dicembre. 

Non cambierà nulla per chi si trova ovviamente in zona rossa e arancione, dove sono già vietati questi spostamenti se non per comprovata esigenza e necessità. Sono sempre consentiti tra regioni il ritorno alla residenza ma ovviamente non è pensabile un esodo come q uello di marzo scorso.



OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni
SCOPRI IL PREZZO

Questo è il pensiero di alcuni vertici del governo. «Mancano 40 giorni a Natale e in questo momento i dati epidemiologici ci dicono che non ci si può spostare tra Regioni», ha spiegato il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa, che poi ieri sera su La7 ha aggiunto: «Ci aspettiamo che i numeri migliorino e, se sarà così, potrebbero essere possibili alcune deroghe» agli spostamenti tra Regioni. Se i dati lo permetteranno, sarà dunque possibile spostarsi tra le Regioni, mentre è scontato che non ci saranno deroghe per feste e ritrovi in piazza a Capodanno.

Diversi ministri, in primis Roberto Speranza, e gli esperti, ripetono che pensare al Natale è surreale; ma è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte qualche giorno fa, a prendere l’iniziativa e affermando che: «dobbiamo prepararci ad un Natale più sobrio; veglioni, festeggiamenti, baci e abbracci non saranno possibili».

Continua a leggere a pagina 2:

Articoli correlati

Stai connesso

1,974FansLike

Ultimi articoli